la Morfologia del Pronome
Ruolo di Complemento

testo - pag.1

Mio padre è stato per me "l'assassino"

Mio padre è stato per me "l'assassino";                                                                                                                           fino ai vent'anni che l'ho conosciuto.                                                                                                                              Allora ho visto ch'egli era un bambino,                                                                                                                               e che il dono ch'io ho da lui l'ho avuto.

Aveva in volto il mio sguardo azzurrino,                                                                                                                             un sorriso, in miseria, dolce e astuto.                                                                                                                             Andò sempre pel mondo pellegrino;                                                                                                                                 più d'una donna l'ha amato e pasciuto.

Egli era gaio e leggero; mia madre                                                                                                                                 tutti sentiva della vita i pesi.                                                                                                                                             Di mano ei gli sfuggì come un pallone. 

"Non somigliare - ammoniva - a tuo padre":                                                                                                                   ed io più tardi in me stesso lo intesi:                                                                                                                             Eran due razze in antica tenzone.

U. Saba

(proff. Galeotti e Vecchi)


lessico - pag.1

pellegrino = viandante, vagabondo senza un meta o una fissa dimora, alla ricerca di un luogo dove fermarsi, ma quasi incapace di farlo

pasciuto = nutrito

gaio e leggero = allegro e spensierato, non si poneva problemi

ammoniva = raccomandava

intesi = capii

tenzone = lotta, guerra, scontro

(proff. Galeotti e Vecchi)


guida - pag.1

Come sai già, il ruolo fondamentale del pronome è quello di sostituire un nome o un'altra parte del discorso per evitare le ripetizioni e la conseguente pesantezza delle frasi.

Prova a togliere tutti i pronomi che ti abbiamo già evidenziato nel testo di Saba e ripristina i termini e le espressioni che erano state sostituite.

(proff. Galeotti e Vecchi)


teoria - pag.1

Nella funzione di complemento, il pronome personale ha due forme:

tonica (accentata) - Esempio: dillo a me

atona (si appoggia al verbo, è detta particella pronominale) - Esempio: dimmi, (forma enclitica che si ha con i verbi all'imperativo e ai modi indefiniti); mi dici (forma proclitica)

Fai attenzione all'uso dei pronomi di 3° persona:

Complemento oggetto

Complemento di termine

Singolare maschile

LO

GLI

Singolare femminile

LA

LE

Plurale maschile

LI

LORO (A LORO)

Plurale femminile

LE

Ricorda: il pronome NE può essere:

- pronome personale (Anna? Non ne so nulla = non so nulla di lei)

- pronome dimostrativo (ne trarrò le conseguenze = da ciò trarrò le conseguenze)

- avverbio di luogo (vattene = va via di qui)

(proff. Galeotti e Vecchi)


esercizi - pag.1

ESERCIZIO 1

Individua nel brano tutti pronomi personali con funzione di complemento e analizzali

Quando il cameriere entrò nella stanza, lo guardò fisso chiedendosi se gli era venuto in mente di curiosare dietro il paravento. L'uomo aspettava impassibile i suoi ordini. Dorian accese una sigaretta, poi si avvicinò allo specchio e lo guardò. Poteva vedere perfettamente il riflesso della faccia di Victor. Sembrava una placida maschera di servilismo. Di lui non doveva preoccuparsi. Però pensò che era meglio stare in guardia.

Parlando molto lentamente gli ordinò di dire alla governante che voleva vederla, e poi di andare dal corniciaio a chiedergli di  mandare subito due uomini. Gli sembrò che mentre il domestico usciva dalla stanza i suoi occhi andassero in direzione del paravento. O era solo una sua fantasia?

(Il ritratto di Dorian Gray, di Oscar Wilde)

ESERCIZIO 2

Ricopia il brano rendendo atone le forme toniche del pronome personale complemento o viceversa

(proff. Galeotti e Vecchi)