Proposizione Interrogativa Indiretta

1. Significato

La proposizione subordinata interrogativa indiretta esprime una domanda, un dubbio, un interrogativo in forma indiretta ossia ponendo la domanda, il dubbio e l'interrogativo in dipendenza da un'altra proposizione. Dipende di solito da nomi, verbi o locuzioni che esprimono domanda, desiderio di sapere, di ricerca ecc...

Qualche esempio:

  • La Procura ha aperto un'inchiesta su chi sia il responsabile di quel furto
  • Non sono sicura di cosa abbiate studiato per l'esame
  • Non capisco come Enrico potrebbe essere promosso

Nella reggente possiamo trovare verbi come chiedere, domandare, cercare, interrogare, indagare, informarsi, dubitare, ignorare, non sapere, non capire, non essere sicuro o nomi come domanda, ricerca, interrogazione, indagine, Molto comuni solo le costruzioni con verbi o locuzioni come dire, sapere, indovinare, pensare, spiegare, far sapere spesso utilizzati all'imperativo.

Come le interrogative dirette, le interrogative indirette sono introdotte da un pronome o aggettivo interrogativo, un avverbio o locuzione avverbiale interrogativi, una congiunzione che può esprimere un significato interrogativo o dubitativo:

  • Dimmi dove vuoi andare
  • Fammi sapere quando potresti partire
  • Non so quale mezzo prenderai
  • Informami su chi porterai con te
  • Mi chiedo quanto costerà il viaggio
  • Ma veramente mi piacerebbe sapere perché vuoi partire

Come distinguere una interrogative indiretta? Molto semplicemente, la interrogative indiretta è sempre sostituibile con una interrogativa diretta.

Come distinguere la interrogativa indiretta dalle proposizioni subordinate soggettive, oggettive e dichiarative, quando queste subordinate sono tutte introdotte dal che?
Nella soggettiva, oggettiva e dichiarativa il che è sempre congiunzione subordinante, quello della interrogativa indiretta è un pronome o aggettivo interrogativo.

2. Semplici, Doppie, o Disgiuntive?

Le interrogative indirette possono essere: semplici, doppie, disgiuntive.

Esempi:

interrogativa tipo
Non so cosa sia successo semplice
Non so cosa sia successo e perché sia successo doppia
Dimmi se vai anche tu oppure ti fermi disgiuntiva

3. Esplicite o Implicite?

Le interrogative indirette possono essere esplicite o implicite.

Le interrogative indirette esplicite hanno il verbo all'indicativo, congiuntivo o condizionale:

Non so che vestito comprerò.

Non so quale mi stia meglio.

Non so neppure quando lo potrei mettere.

Le interrogative indirette implicite hanno il verbo all'infinito presente:

Insomma, non so se comprare un vestito!