la Morfologia del Verbo
il Modo della Certezza: Indicativo

testo - pag.1

Diceva tranquillamente il suo ufizio, e talvolta, tra un salmo e l'altro, chiudeva il breviario, tenendovi dentro, per segno, l'indice della mano destra, e, messa poi questa nell'altra dietro la schiena, proseguiva il suo cammino, guardando a terra, e buttando con un piede verso il muro i ciottoli che facevano inciampo nel sentiero: poi alzava il viso, e, girati oziosamente gli occhi all'intorno, li fissava alla parte d'un monte, dove la luce del sole già scomparso, scappando per i fessi del monte opposto, si dipingeva qua e là sui massi sporgenti, come a larghe e inuguali pezze di porpora.

[da A. Manzoni, Promessi Sposi, cap. 1 don Abbondio]

(proff. Arnoldi e Paini)


lessico - pag.1

Ufizio = ufficio: termine con cui in campo religioso (cristiano) si indicano i momenti di preghiera che scandiscono la giornata (per questo si parla di "liturgia delle ore").

Salmo: il libro dei Salmi è uno dei libri dell'Antico Testamento; si tratta di testi in forma poetica, normalmente cantati o recitati a due voci.

Breviario: libro contenente le preghiere della giornata, delle ore.

Fesso: fessura, spaccatura.

(proff. Arnoldi e Paini)


guida - pag.1

Il testo proposto è tratto da "I Promessi Sposi" di A. Manzoni, ed è la celebre presentazione della figura di don Abbondio, il prete che, rifiutandosi di sposare Renzo e Lucia, dà inizio alle varie peripezie.

Il modo indicativo serve a parlare di fatti oggettivi, reali, per questo è normalmente usato nelle narrazioni e nelle descrizioni.

In questo testo Manzoni descrive appunto un momento normale nella giornata di don Abbondio. Secondo te, perché usa il tempo imperfetto e non il passato remoto?

(proff. Arnoldi e Paini)


teoria - pag.1

L'indicativo è il modo dell'oggettività, cioè serve per parlare di cose reali, vere per tutti

  • Dati scientifici > la Terra gira attorno al Sole

  • Proverbi e massime > le bugie hanno le gambe corte

  • Fatti avvenuti > Cesare superò/supera il Rubicone

  • Azioni ripetitive > tutti i giorni mi sveglio alle 7.

(proff. Arnoldi e Paini)


esercizi - pag.1

Esercizio 1. Riscrivi il testo proposto trasformando i verbi evidenziati al tempo presente e passato prossimo.

Esercizio 2. Prendi un articolo di cronaca da un giornale che hai in casa e conta quanti verbi ci sono in totale e quanti al modo indicativo.

(proff. Arnoldi e Paini)