la Semantica del Verbo
il Focus del Discorso: la Forma

testo - pag.1

Capitolo X

La vecchia aveva parlato mentre spogliava Gertrude, quando Gertrude era a letto; parlava ancora, che Gertrude dormiva. La giovinezza e la fatica erano state più forti de' pensieri. Il sonno fu affannoso, torbido, pieno di sogni penosi, ma non fu rotto che dalla voce strillante della vecchia, che venne a svegliarla, perchè si preparasse per la gita di Monza. Andiamo, andiamo, signora sposina: è giorno fatto; e prima che sia vestita e pettinata, ci vorrà un'ora almeno. La signora principessa si sta vestendo; e l'hanno svegliata quattr'ore prima del solito. 

I Promessi Sposi, Alessandro Manzoni

(prof. Chiodi)


lessico - pag.1

affannoso (agg.) = che denota affanno. Sinonimi (faticoso, difficile, agitato)

torbido (agg.)= si dice di liquido che contiene delle impurità. Sinonimi (sporco, opaco, sbiadito). Contrari (limpido, puro, terso)

penoso (agg.) = di situazione o cosa che reca dolore o disagio. Sinonimi (triste, doloroso, angoscioso). Contrari (piacevole, gradevole, gradito)

strillare (v.) = emettere strilli, gridare

(prof. Chiodi)


guida - pag.1

-Questa lezione si incentra sul ruolo che il verbo attribuisce al soggetto, focus della frase

-Spiegare la forma attiva, passiva, riflessiva e pronominale con relativi esempi

-Focalizzare l'attenzione sui verbi del testo e individuarne la forma: in particolare notiamo che nella forma attiva il soggetto agisce, nella forma passiva subisce

-Far fare agli studenti esempi sulle varie forme che può assumere il verbo, notando ancora come il ruolo del soggetto cambi

-Più specificatamente fare un confronto con un verbo di forma attiva e uno di forma passiva, introducendo il discorso sul complemento d'agebte e di causa efficiente quando il verbo è di forma passiva

-Concludere con la considerazione in base alla quale il soggetto è il focus della frase, ma è il verbo che ne determina il ruolo

(prof. Chiodi)


teoria - pag.1

Il verbo, secondo il ruolo che attribuisce al soggetto in quanto focus della frase, può avere forma attiva, passiva, riflessiva e pronominale. Oltre al termine "forma", alcuni linguisti usano anche il termine più specifico di "diatesi". 

Forma attiva = il soggetto compie l'azione, cioè ha un ruolo attivo rispetto all'azione indicata dal verbo ed è quindi l'agente (dal verbo latino "agens", colui che fa, che agisce) della frase. Es.: Laura mangia la mela; Enrico guida la macchina

Forma passiva = il soggetto subisce da parte di qualcuno o qualcosa l'azione indicata dal verbo. Il termine "passivo" ha origine dal verbo latino "pati", patire, subire. Es.: La mela è mangiata da Laura; la macchina è guidata da Enrico

Forma riflessiva = il soggetto compie e nello stesso tempo subisce l'azione, cioè compie volontariamente un'azione su se stesso o a vantaggio di se stesso. Es.: Io mi lavo; Laura si lava le mani

(prof. Chiodi)


esercizi - pag.1

1)Prendere un articolo di giornale e trovare forme verbale attive, passive, riflessive e pronominali

(prof. Chiodi)