la Morfologia dell'Avverbio
Avverbi primitivi, derivati, composti

testo - pag.1

Amore e crisi economiche nelle campagne

Il brano è tratto dal racconto lungo "Lis cidulis" con cui Caterina Percoto esordì nel 1844. Di ambientazione friulana, il racconto narra la storia di Giacomoche lascia il proprio paese per andare a fare il legnaiuolo

Ma non era lieto...Aveva dei pensieri pel capo; stava talvolta le ore intere senza proferire parola. Nella sua famiglia pativano di miseria; più volte s'accorse che la cena che le due donne gli riserbavano era cavata dalla lor bocca, e che i fanciulli stentavano il pane. Erano sparutelli, quasi nudi, ed egli comprendeva i lunghi lor pianti e tristamente gli suonavano nel cuore. Era venuto in paese con qualche soldo di risparmio e con una somma affidatagli dal suo padrone, perchè provvedesse legname. Comperò invece polenta pe' suoi, provvide ai bisogni di Rosa ed intaccò ciò che non era suo. Sperava alcun poco nella prossima venuta del fratello; ma il suo bel sogno di piantar casa, metter sù bottega da legnaiuolo e condur moglie, era già quasi svanito

 

Lis cidulis, di C. Percoto

(prof. Chiodi)


lessico - pag.1

proferire (v.) = dire, esprimere, emettere con una certa solennità

patire (v.) = sentire un disagio fisico o spirituale

riserbare (v.) = serbare di nuovo, o per determinate occasioni e persone

stentare (v.) = incontrare difficoltà nel fare qualcosa, faticare

sparutello (agg.) = diminutivo di sparuto, che si mostra smunto, deperito ed emaciato, soprattutto nel volto

(prof. Chiodi)


guida - pag.1

- L'obiettivo di questa lezione è di spiegare la morfologia dell'avverbio

- Definire la forma degli avverbi in quanto primitivi (non derivano da altre parole), composti (risultano dalla fusione di due o più parole diverse), derivati (hanno origine da un'altra parola)

Es.: Per oggi dovremmo finire almeno il compito di storia; qui fa molto freddo!; Luisa ha fatto veramente un capolavoro

Nelle frasi precedenti gli avverbi sono: oggi, qui, molto (avverbi primitivi o semplici), almeno (avverbio composto), veramente (avverbio derivato che presenta il suffisso -mente)

- Proviamo a riscrivere queste frasi senza utilizzare gli avverbi: dovremmo finire il compito di storia; fa freddo; Luisa ha fatto un capolavoro. Qual è l'impressione? Gli avverbi conferiscono alle frasi quelle precisazioni in più che non ci sono senza di essi ed esaltano il significato di una parola

- Conclusioni: gli avverbi dunque sono elementi aggiuntivi all'interno della frase che danno informazioni in più

(prof. Chiodi)


teoria - pag.1

Per quanto riguarda la loro forma gli avverbi si distinguono in primitivi, composti e derivati

Gli avverbi primitivi o semplici sono quelli che non derivano da altre parole e hanno una forma propria (bene, male, qui, là, lì, come, quando...)

Gli avverbi composti sono quelli che risultano dalla fusione di due o più parole diverse come almeno (al meno), talora (tale ora), talvolta (tal volta) e altri

Gli avverbi derivati sono quelli che hanno origine da un'altra parola con l'aggiunta di un particolare suffisso come onestamente, ciondoli e altri 

Es.: Luisa si è sentita male a scuola; Paolo ama guardare soprattutto i film d'azione; Marco ha ottenuto quel lavoro onestamente

(prof. Chiodi)


esercizi - pag.1

1) Componi delle frasi con gli avverbi semplici, composti e derivati

2) Esponi alla tua insegnante un piccolo elenco di avverbi semplici, composti e derivati

3) "Onestamente, talora, talvolta, qui, oggi, soprattutto, bene, ciondoloni": componi una frase con ognuno di questi avverbi e classificali

(prof. Chiodi)