la Morfologia della Preposizione
Preposizioni Improprie

testo - pag.1

Venerdì

Dovevo ASSOLUTAMENTE trovare compagnia - fa parte della mia natura, penso - così ho fatto amicizia con gli animali. Sono proprio deliziosi, e poi hanno un'indole dolcissima e modi di fare molto educati; non tengono mai il broncio, non ti fanno mai sentire di troppo, ti sorridono e agitano felici la coda se ne hanno una, sono sempre disposti a giocare rotolandosi per terra, a fare delle gite, oppure a seguirti qualsiasi cosa tu proponga loro. Li considero dei veri gentiluomini. Per tutto questo periodo ci siamo divertiti tantissimo e io non ho mai sentito la solitudine, mai. Io sola! No, non si direbbe proprio. Ne ho sempre a nugoli intorno - a volte coprivano fino a quattro o cinque acri -non li si può nemmeno contare; e quando ci si alza in piedi, su una roccia in mezzo a loro e si rivolge lo sguardo tutto intorno, su quella morbida distesa di pelliccia, il colore vivace, la luce, il riflesso del sole la fanno sembrare così chiazzata e schizzata di allegri riflessi, così increspata in superficie dalle strisce del pelo, che ti viene da pensare che si tratti di un lago, solo che sai che non lo è; e una pioggia di uccelli socievoli e un vorticare violento di ali; e quando il sole si posa su quelle superfici di ali in continuo movimento, ne scaturisce un incendio di colori inimmaginabile, quasi da accecarti completamente.

Abbiamo fatto gite lunghissime, e sono stata nei più svariati posti, credo di aver visto il mondo intero, quasi, quindi sono la prima viaggiatrice e anche l'unica. Quando siamo in cammino, la vista è stupenda -non c'è niente al mondo di così bello. Per starmene più comoda salgo in groppa a una tigre oppure a un leopardo, sono morbidi e hanno schiene tornite che si adattano al mio corpo e poi sono animali così carini; per viaggi più lunghi o per ammirare meglio il panorama uso l'elefante.

Quando ci devo salire lui mi solleva con la proboscide ma riesco a scendere da sola; quando stiamo per fermarci si siede e io gli scivolo lungo la schiena. ...

Ci sono cose che è IMPOSSIBILE scoprire: ma è impossibile scoprirlo fondandosi su teorie e congetture; no, si deve aver pazienza, si deve continuare a provare fino a scoprire che è impossibile scoprire. E è bellissimo che sia così, in questo modo il mondo è così affascinante. Se non ci fosse niente da scoprire, sarebbe noioso. Anche cercare di scoprire e non scoprire è interessante allo stesso modo che cercare di scoprire e scoprire, non c'è niente di cui io sia più sicura. Il segreto dell'acqua fu un tesoro prezioso fino al giorno in cui non lo capii; in quel momento la mia eccitazione si spense e ebbi la sensazione di una perdita. E' attraverso l'esperimento che so che il legno galleggia, come anche le foglie secche, le penne degli uccelli e molte altre cose; quindi grazie a queste prove tutte insieme capisci che anche la roccia galleggia, ma si deve accettare il fatto che questa è una semplice conoscenza teorica, perché -almeno fino a oggi -non c'è stato modo di dimostrarlo. Ma io ne scoprirò uno -e a quel punto l'eccitazione si spegnerà. Cose come queste mi rattristano; infatti, con il passare del tempo, quando avrò scoperto tutto, non ci sarà più eccitazione e io vado pazza per l'eccitazione! La notte passata, solo a pensarci, non riuscivo a dormire. 

da "Il diario di Eva", di M. Twain

(proff. Galeotti e Vecchi)


lessico - pag.1

indole = carattere naturale di un essere vivente

acri = l'acro è una unità di misura della superficie di un terreno; è usata nel mondo anglosassone

(proff. Galeotti e Vecchi)


guida - pag.1

Dal testo alla teoria

- puoi usare il brano per distinguere preposizioni semplici e articolate

- puoi usare il brano per distinguere preposizioni proprie, improprie e locuzioni prepositive

Oltre il testo

Puoi usare il brano per discutere con i tuoi compagni sulle discriminazioni e i pregiudizi di genere, cioè sulle differenze uomo donna, sia in modo ironico come fa l'autore, sia legandole alla realtà del mondo di oggi e dei paesi di provenienza dei tuoi compagni di classe

Puoi usarlo per approfondire il significato e il valore delle metafore e/o dei proverbi o modi di dire che conosci e che sono relativi agli uomini e alle donne (ad es.: donna al volante, pericolo costante; l'uomo propone e la donna dispone)

A proposito di proverbi, puoi leggere quanto viene detto sull'argomento consultando la pagina dell'Esperanto che trovi al link indicato in calce alla pagina.

(proff. Galeotti e Vecchi)


teoria - pag.1

In base alla loro forma, puoi avere:

  • Preposizioni improprie:
    • Sono parole che puoi usare al posto delle preposizioni, ma che normalmente appartengono ad altre categorie grammaticali, cioè sono aggettivi, avverbi o forme verbali.

Esempi: ho incontrato Martin lungo la strada (normalmente aggettivo)

             secondo me, hai ragione (normalmente avverbio)

             in gita verranno tutti, escluso Gianni (normalmente verbo)

(proff. Galeotti e Vecchi)


esercizi - pag.1

ESERCIZIO 1

Usa il brano alla pagina "Testo" per riconoscere, distinguere e classificare i vari tipi di preposizione:

Preposizioni proprie semplici 
Preposizioni proprie articolate
Preposizioni improprie
Locuzioni prepositive

 

 

 

 
 
 

(proff. Galeotti e Vecchi)


esercizi - pag.2

 ESERCIZIO 2

Riconosci se le parole in corsivo sono avverbi o preposizioni improprie:

- Ann e Lin giocano insieme                            - Portatevi un po' più sotto

- Andiamo sul campanile                                - Si stava meglio prima

- Partiremo assieme con voi                         - Prima di partire saluta gli amici

- Fermarti meno davanti allo specchio             - Corri su

- Vieni avanti, presto                                     - Gesù nacque sotto Augusto 

(proff. Galeotti e Vecchi)