Tipi di frasi
Primarie e secondarie

testo - pag.1

Capitolo III

Questo brano è tratto dal capitolo III del romanzo "I Promessi Sposi" di A. Manzoni. Questo capitolo si apre e si chiude a casa di Lucia, con Renzo a consiglio con le donne sul da farsi per risolvere la situazione dell'impedimento del matrimonio

Agnese, benchè ansiosa di sentir parlare la figlia, non potè tenersi di non farle rimprovero. <<A tua madre non dir niente d'una cosa simile!>> 

<<Ora vi dirò tutto, >> rispose Lucia, asciugandosi gli occhi col grembiule. <<Parla, parla! - Parlate, parlate!>> gridarono ad un tratto la madre e lo sposo. <<Santissima vergine!>> esclamò Lucia: <<chi avrebbe creduto che le cose potessero arrivare a questo segno!>>. E, con voce rotta dal pianto, raccontò come, pochi giorni prima, mentre tornava dalla filanda ed era rimasta indietro dalle sue compagne, le era passato innanzi Don Rodrigo, in compagnia d'un altro signore; che il primo aveva cercato di trattenerla con chiacchiere, com'ella diceva, non punto belle...

I Promessi Sposi, di A. Manzoni

(prof. Chiodi)


lessico - pag.1

filanda (n.) = fabbrica in cui viene prodotta industrialmente seta grezza 

(prof. Chiodi)


guida - pag.1

- L'obiettivo della lezione è distinguere le proposizioni incidentali in primarie e secondarie, in base alla loro costruzione

- Spiegare la definizione di primarie e secondarie, in quanto le prime non  hanno alcun legame formale con la frase in cui sono inserite, le seconde hanno un legame sintattico con la frase nella quale sono inserite. Es.: Tu ed io - sembrerebbe - abbiamo gli occhi identici! ; la vittoria, se non sbaglio, è imminente

Provando a leggere le due frasi senza le proposizioni incidentali, il senso della frase non cambia. Nel primo caso la incidentale è al modo condizionale, e dunque non ha alcun legame formale con la frase in cui è inserita, che è al modo indicativo. Nel secondo caso, la incidentale è introdotta dalla congiunzione subordinativa "se", quindi è una secondaria

- Invitare gli studenti a cercare nel testo di riferimento proposizioni incidentali e classificarle in primarie o secondarie

- Conclusioni: come abbiamo potuto notare, le proposizioni incidentali forniscono informazioni aggiuntive ma non fondamentali al senso dell'intera frase; e proprio per questo non possono considerarsi proposizioni reggenti

(prof. Chiodi)


teoria - pag.1

Le proposizioni incidentali si cotruiscono in maniera diversa a seconda che siano primarie o secondarie.

Primarie : non hanno alcun legame formale con la frase nella quale sono inserite. Hanno il verbo all'indicativo, condizionale, congiuntivo, gerundio. Es.: Tra poco, voglia il cielo! Paolo si laureerà

Secondarie : hanno un legame sintattico con la frase nella quale sono inserite. Hanno il verbo all'indicativo, congiuntivo, condizionale, infinito. Sono introdotte da una congiunzione coordinativa (e, o) o subordinativa (come, se, sebbene, che). Es.: La vittoria, se non sbaglio, è imminente; l'unico assente, come pare, è Luca

(prof. Chiodi)


esercizi - pag.1

1) Componi delle proposizioni incidentali e poi classificale in primarie e secondarie

2) Componi delle frasi incidentali scritte, introdotte dalle congiunzioni "se, come, sebbene, che)

3) Riformula le seguenti frasi trasformando le incidentali in proposizioni che reggono una soggettiva o oggettiva; poi confronta tra loro le frasi. Quale ti piace di più, quella con la proposizione incidentale o quella con soggettiva e oggettiva? Perchè?

  • Tuo fratello - lo sai anche tu - non verrebbe mai con noi
  • Le elezioni comunali, ormai è certo, ci saranno a fine maggio
  • Quella ragazza è una presuntuosa e arrogante, lo hai notato anche tu
  • Quell'estate, me ne ricordo bene, fu particolarmente calda

(prof. Chiodi)