la Semantica del Pronome
Pronomi Composti

testo - pag.1

Canto notturno di un pastore errante dell'Asia

 ...

Forse s'avess'io l'ale
da volar su le nubi,
e noverar le stelle ad una ad una,
o come il tuono errar di giogo in giogo,
più felice sarei, dolce mia greggia,
più felice sarei, candida luna.
O forse erra dal vero,
mirando all'altrui sorte, il mio pensiero:
forse in qual forma, in quale
stato che sia, dentro covile o cuna,
è funesto a chi nasce il dì natale.   

G. Leopardi

(proff. Galeotti e Vecchi)


lessico - pag.1

noverare = contare

errar = vagare

di giogo in giogo = di vetta in vetta, di monte in monte

erra dal vero = si allontana dalla verità e quindi sbaglia 

puoi mettere a confronto i due significati etimologici del verbo "errare"

covile o cuna = tana di animale o culla

funesto = portatore di sventura

(proff. Galeotti e Vecchi)


guida - pag.1

Il Canto notturno è una poesia di Leopardi che comincia con una serie di domande retoriche che un ipotetico pastorello rivolge alla Luna mentre, nottetempo, accudisce il suo gregge (puoi trovare la prima parte della poesia alla voce "Testo" del pronome interrogativo).

(proff. Galeotti e Vecchi)


teoria - pag.1

I pronomi relativi misti o doppi esprimono in un'unica forma un pronome dimostrativo o indefinito e uno relativo

     Esempio: chi dorme non piglia pesci = colui (dimostrativo) che (relativo) dorme non piglia pesci

N.B.:

  • Chi è invariabile; i due pronomi da cui è costituito appartengono a due proposizioni diverse, e in esse i due pronomi possono avere valore sintattico diverso

     Esempio: Non parlare di chi non conosci = non parlare di colui (compl. di argomento) che (compl. oggetto) non conosci

  • Quanto: è variabile nel numero; può essere:

- pronome relativo singolare = tutto ciò che (ho detto quanto basta)

- pronome relativo plurale = tutti quelli che (nella ditta assunsero quanti lo meritavano)

  • Chiunque: è invariabile; può essere:

- pronome indefinito = tutti (chiunque può andare alla festa = tutti possono andare alla festa)

- pronome relativo misto = tutti quelli che (chiunque andrà alla festa, sarà bene accolto = tutti quelli che andranno alla festa, saranno accolti bene)

(proff. Galeotti e Vecchi)


esercizi - pag.1

ESERCIZIO 1

Individua e sottolinea nel testo i pronomi relativi misti e poi riscrivi i versi dividendo i pronomi individuati nelle loro due parti:

Senza fare sul serio 

C'è chi aspetta un miracolo
e chi invece l'amor
chi chiede pace a un sonnifero
chi dorme solo in metrò

Lento può passare il tempo
ma se perdi tempo
poi ti scappa il tempo, l'attimo
lento come il movimento
che se fai distratto
perdi il tuo momento
perdi l'attimo

E chi guarda le nuvole
e chi aspetta al telefono
chi ti risponde sempre però
chi non sa dire di no

(Malika Ayne)

(proff. Galeotti e Vecchi)


esercizi - pag.2

ESERCIZIO 2

Trova nelle frasi i due pronomi (relativo + dimostrativo; relativo + indefinito) che puoi sostituire con un pronome misto o doppio:

- È quello che faceva già la Germania nazista durante la guerra, perché non disponeva di sufficiente petrolio. (P. Angela - L. Pinna, La sfida del secolo)

- Devi fare una mappa concettuale di ciò che è stato spiegato in classe dall'insegnante

- Qualunque persona che ti ha detto che mi sposo, ha sbagliato!

- Esco solo con coloro che mi sono simpatici

- Quelli che ti tracciano on line sono spesso degli hacker

- Come recita un noto proverbio, coloro che dormono non pigliano pesci

- Tutti coloro che vogliono il biglietto omaggio, si presentino entro le quindici di lunedì

- Storia di coloro che fuggono e di coloro che restano. (adattamento da: Elena Ferrante) 

(proff. Galeotti e Vecchi)