la Semantica del Pronome
Sostituente di persona (personale complemento)

testo - pag.1

A SE STESSO

Or poserai per sempre,
Stanco mio cor. Perì l'inganno estremo,
Ch'eterno io mi credei. Perì. Ben sento,
In noi di cari inganni,
Non che la speme, il desiderio è spento.
Posa per sempre. Assai
Palpitasti. Non val cosa nessuna
I moti tuoi, nè di sospiri è degna
La terra. Amaro e noia
La vita, altro mai nulla; e fango è il mondo.
T'acqueta omai. Dispera
L'ultima volta. Al gener nostro il fato
Non donò che il morire. Omai disprezza
Te, la natura, il brutto
Poter che, ascoso, a comun danno impera,
E l'infinita vanità del tutto.

 (G. Leopardi)

IO e TE da soli  

ma cosa stai dicendo, 
io sto morendo 
solo ad ascoltarti 
soli. 
Dimmi per chi piango 
per che cosa prego, 
io domani se 
se tu mi lasci sola 
sola. 
Per pietà 
per carità 
se c'è il silenzio nel tuo cuore 
dorme l'amore. 
Lascialo sognare un po' 
si sveglierà lo so 
ma 
io e te da soli. 

(canzone di Mina)

(proff. Galeotti e Vecchi)


lessico - pag.1

inganno estremo = l'ultimo inganno, quello più significativo: l'amore

credei = credetti

speme = speranza

i moti tuoi = i tuoi battiti, i tuoi palpiti

T'acqueta = dal verbo "acquetare", spegnere ogni passione, ogni desiderio, cioè smetti di soffrire

omai = ormai

ascoso = nascosto

gener nostro = l'uomo

fato = il destino

(proff. Galeotti e Vecchi)


guida - pag.1

Nel testo sia della poesia di Leopardi che della canzone di Mina sono stati evidenziati alcuni pronomi: puoi servirtene per distinguere i pronomi soggetto e i pronomi complemento.

Puoi servirti dei due testi anche per cercare le eventuali figure retoriche.

(proff. Galeotti e Vecchi)


teoria - pag.1

Il pronome personale ha forma diversa secondo:

  • la persona (io = 1°, tu = 2°, egli = 3°),
  • il numero (tu = singolare;  voi = plurale),
  • il genere (essi = maschile, esse = femminile),
  • la funzione (lui corre = soggetto, gli piace il gelato = complemento)

Ricorda però che non tutte le forme sono variabili.

Il pronome personale può svolgere due diversi ruoli o funzioni logiche:

  • soggetto (io mangio = io è il soggetto)
  • complemento (parlami di lei = di lei è complemento di argomento)

(proff. Galeotti e Vecchi)


esercizi - pag.1

ESERCIZIO 1

Individua nel brano tutti pronomi personali con funzione di complemento e analizzali:

Quando il cameriere entrò nella stanza, lo guardò fisso chiedendosi se gli era venuto in mente di curiosare dietro il paravento. L'uomo aspettava impassibile i suoi ordini. Dorian accese una sigaretta, poi si avvicinò allo specchio e lo guardò. Poteva vedere perfettamente il riflesso della faccia di Victor. Sembrava una placida maschera di servilismo. Di lui non doveva preoccuparsi. Però pensò che era meglio stare in guardia.

Parlando molto lentamente gli ordinò di dire alla governante che voleva vederla, e poi di andare dal corniciaio a chiedergli di  mandare subito due uomini. Gli sembrò che mentre il domestico usciva dalla stanza i suoi occhi andassero in direzione del paravento. O era solo una sua fantasia?

(Il ritratto di Dorian Gray, di Oscar Wilde)

(proff. Galeotti e Vecchi)


esercizi - pag.2

ESERCIZIO 2

Uso dei pronomi personali: correggi gli errori nelle frasi che seguono:

- Vidi Anna e ci parlai ....................................

- È tua sorella: digli la verità ......................................

- Sono gentili; se gli chiedi aiuto, te lo daranno ....................

- È povero: soldi non ce ne puoi domandare ........................

- È avido vuol tutto per lui .......................................

- A voi non vi sembra mai importante ..................................

- Diglielo alla zia che esci ............................................

- Di loro non ne seppi più niente ..................................

- John è vanitoso: parla solo di lui ...........................

(proff. Galeotti e Vecchi)


esercizi - pag.3

ESERCIZIO 3

Cambia genere e numero ad ognuno dei pronomi personali complemento individuati nell'esercizio precedente; e poi scrivi una frase per ognuno dei pronomi così modificati.

(proff. Galeotti e Vecchi)


esercizi - pag.4

ESERCIZIO 4

Cerchia i pronomi personali e sottolinea la parola o l'espressione cui si riferiscono.

- Il camion urtò il palo e lo piegò.

- Quando vedrai Anna, dille che la aspetto con impazienza.

- Avevo bisogno di lui e gli parlai, quando venne a prendere le ciambelle.

- Non trovavo più il cellulare, poi l'ho scovato tra i materassi.

- Vado a casa di Gigi, se gli vuoi parlare, vieni con me.

- Non sei mai stato in Bretagna? Noi la visiteremo l'anno prossimo.

- Di' alla nonna che le riporterò la pesciera giovedì prossimo.

- È venuta Claudine e le ho assicurato che, quando vedrò le altre, le saluterò da parte sua.

- L'avevo avvertito che sarebbe stato difficile, ma Luca ha preferito rischiare.

(proff. Galeotti e Vecchi)