la Morfologia del Verbo
Verbi Difettivi

testo - pag.1

prùdere v. intr. [lat. pop. *prudĕre, per dissimilazione e mutamento di coniug. del lat. class. prurire] (manca il part. pass. e quindi i tempi composti; poco com. il pass. rem. prudé o prudètte, ecc.). – 

1. Provocare una sensazione di prurito: mi prude la schiena; spesso in forma impersonale: mi prude dietro l'orecchiomi prude sotto la pianta del piedeè qui che ti prude?gràttatise ti prude, frase piuttosto volg. rivolta a chi si agita, smania, non sta mai fermo e sim. In senso fig., sentirsi ple mani, sentire l'impulso di picchiare, di fare a botte; meno com., gli prudeva la lingua, aveva una gran voglia di parlare, di rivelare qualcosa, o anche di rispondere per le rime. 

2. In senso fig., e nella forma impers. (ma solo in certe frasi), stare a cuore, premere molto: sta a te occuparti di loro se ti prude (Palazzeschi); toccare(o stuzzicarequalcuno dove gli prude, toccare un argomento che muove il suo risentimento, o che lo spinge a parlare, a sfogarsi.

(da http://www.treccani.it/vocabolario/prudere/)

(proff. Arnoldi e Paini)


guida - pag.1

Nella voce del vocabolario proposta compaiono molte abbreviazioni: sai scioglierle?

Dove potresti trovare indicazioni, se tu stessi usando il vocabolario cartaceo?

La voce distingue due usi fra loro molto diversi, non solo per il significato: qual è la differenza grammaticale?

Hai mai usato o sentito usare prudere in senso impersonale?

(proff. Arnoldi e Paini)


teoria - pag.1

Si tratta di verbi che appunto hanno dei difetti, cioè delle mancanze, delle carenze.

Ci sono infatti verbi usati solo in certe persone e/o certi modi e/o certi tempi.

Ad esempio:

Prudere: ha solo la 3° persona sing./plur. dei tempi semplici.

N.B. Nel vocabolario trovi sempre indicato se un verbo è difettivo e quali forme ammette!

(proff. Arnoldi e Paini)


esercizi - pag.1

Es. 1 Sottolinea i verbi difettivi presenti nelle seguenti frasi

  • L'ignoranza non si addice ad un uomo politico.
  • La sua compagnia mi aggrada molto.
  • Nulla osta che tu domani vada in montagna.
  • I miei nonni sogliono cenare presto.
  • In paese fervono i preparativi per la festa del Patrono.

Es. 2 Usando il vocabolario, verifica se

  • puoi fare il condizionale del verbo difettivo della prima frase;
  • quanti modi e tempi esistono del verbo difettivo della seconda frase;
  • puoi trasformare all'indicativo imperfetto il verbo difettivo della terza frase.

(proff. Arnoldi e Paini)