Alterazioni e Lessicalizzazioni
la Formazione delle Interiezioni

testo - pag.1

Pubblicità di una agenzia di viaggi

"Turista fai da te? No Alpitour? Ahi! Ahi! Ahi!"

(proff. Galeotti e Vecchi)


lessico - pag.1

L'onomatopea è una parola-non parola che imita e riproduce un suono (BANG = colpo di pistola)

La trovi di frequente e soprattutto nei fumetti, dove serve per esprimere le emozioni dei personaggi (SOB = disappunto, tristezza) o i rumori dell'ambiente (TIC TAC = l'orologio)

(proff. Galeotti e Vecchi)


guida - pag.1

Fai una ricerca tra le pubblicità delle riviste, dei giornali e della televisione, poi raccogli le interiezioni e le onomatopee che trovi.

Prova con i tuoi compagni a produrre delle pubblicità che contengano interiezioni e onomatopee.

(proff. Galeotti e Vecchi)


teoria - pag.1

Le esclamazioni possono essere collegate alle onomatopee per il fatto che anche queste esprimono (oltre ai suoni, ai rumori o ai versi degli animali) emozioni o stati d'animo delle persone.

Se cerchi la parola onomatopea su alcuni dizionari trovi la definizione di: "trascrizione imitativa" o "interiezione", perché essa trascrive con i fonemi della lingua italiana i suoni che esprimono non solo i versi degli animali o i suoni e rumori dell'ambiente, ma, appunto, anche le emozioni dell'uomo.

(proff. Galeotti e Vecchi)


esercizi - pag.1

ESERCIZIO 1

Leggi i versi della poesia di Aldo Palazzeschi poi riconosci e classifica le interiezioni (proprie, improprie, locuzioni interiettive) e le onomatopee:

La fontana malata

Clof, clop, cloch,
cloffete,
cloppete,
clocchette,
chchch...
È giù,
nel cortile,
la povera
fontana
malata;
che spasimo!

Orrore
Ah! No!
Rieccola,
ancora
tossisce,
Clof, clop, cloch,
cloffete,
cloppete,
chchch...
La tisi
l'uccide.

Che lagno!
Ma Habel!
Vittoria!

Madonna!
Gesù!
Non più!
Non più. 

(proff. Galeotti e Vecchi)


esercizi - pag.2

ESERCIZIO 2

Fai una ricerca anche tra i tuoi amici, parenti e conoscenti e trascrivi le interiezioni che ognuno di loro usa più di frequente. Mettile poi a confronto con quelle raccolte dai tuoi compagni e discutetene in classe.

(proff. Galeotti e Vecchi)


esercizi - pag.3

ESERCIZIO 3

A coppie o individualmente, tu e i tuoi compagni prendete spunto dalla poesia di Palazzeschi e scrivetene una voi che contenga quante più interiezioni ed onomatopee riuscite ad inserirvi.

Potete usare uno di questi suggerimenti:
- la giostra infelice
- il vecchio banco di scuola
- la scatola dei biscotti vuota
- l'album delle figurine trascurate
- il baule dei giochi dimenticati

(proff. Galeotti e Vecchi)