la Semantica della Preposizione
Scopo

testo - pag.1

Sabato

Ora ho un giorno di vita. Quasi un giorno intero. Sono arrivata ieri. Almeno così mi sembra. E credo sia così, perché se è esistito un giorno-prima-di-ieri, quando quel giorno c'era non c'ero io, altrimenti me ne ricorderei. Naturalmente è possibile che quel giorno ci sia stato e che io non me ne sia accorta.

Benissimo; da ora in poi starò molto attenta e se mai ci saranno dei giorni-prima-di-ieri, ne prenderò nota. La cosa migliore sarà cominciare bene e fare in modo che le mie memorie non si presentino confuse, perché l'istinto mi dice che saranno proprio questi i particolari ai quali un giorno gli storici daranno peso.

Infatti ho la sensazione di essere un esperimento, ed è esattamente come un esperimento che mi sembra di sentirmi; sarebbe impossibile, per chiunque, sentirsi un esperimento più di quanto mi ci senta io, così sto per arrivare alla conclusione che è proprio questo quello che SONO - un esperimento; un semplice esperimento, nient'altro di più.

Dunque, se sono un esperimento, è a me che quell'esperimento si riduce? No, non credo; credo che il resto ne sia parte. Io ne sono la parte più importante, ma penso che tutto il resto abbia il suo peso. Forse che la mia posizione è sicura, oppure è mio compito difenderla e averne cura?

Probabilmente dovrò averne cura.

L'istinto mi dice che l'attenzione eterna è il prezzo della supremazia. (Per essere giovane come sono, quest'ultima frase mi pare molto intelligente.) Oggi ogni cosa ha un aspetto migliore di ieri. 

 da "Il diario di Eva", di M. Twain

(proff. Galeotti e Vecchi)


lessico - pag.1

a me ... si riduce = si limita a me, riguarda solo me

supremazia = superiorità

(proff. Galeotti e Vecchi)


guida - pag.1

Dal testo alla teoria

Puoi usare il brano per riconoscere, distinguere e classificare i vari tipi di preposizioni

Oltre il testo

Puoi usare il brano per discutere con i tuoi compagni sulle discriminazioni e i pregiudizi di genere, cioè sulle differenze uomo donna, sia in modo ironico come fa l'autore, sia legandole alla realtà del mondo di oggi e dei paesi di provenienza degli alunni della tua classe

(proff. Galeotti e Vecchi)


teoria - pag.1

PER (scopo)

È la preposizione che indica principalmente lo scopo cioè l'obiettivo, ma fai attenzione al contesto della frase perché il suo significato dipende da questo

La usi per:

  • collegare due parole e introdurre alcuni tipi di complementi indiretti (causa, moto a luogo, fine o scopo, mezzo, limitazione, predicativo, vantaggio e svantaggio, distributivo, …)
  • collegare due frasi e introdurre alcune proposizioni subordinate implicite (finali, causali, limitative, concessive)

Esempi: ho comprato un regalo per la mamma (c. di vantaggio)

            prendi l'ombrello per non bagnarti (subordinata finale) 

(proff. Galeotti e Vecchi)


teoria - pag.2

ESERCIZIO 2

Partendo dalla discussione che ti abbiamo suggerito alla pagina Guida, riporta le tue riflessioni in un testo scritto cercando di usare almeno 10 volte la preposizione PER.

(proff. Galeotti e Vecchi)


esercizi - pag.1

ESERCIZIO 1

Ti forniamo una lista di complementi che possono essere introdotti dalla preposizione PER, per ognuno di essi scrivi due frasi di esempio:

  • Mezzo
  • Causa
  • Moto a luogo
  • Moto per luogo
  • Limitazione
  • Fine o scopo
  • Estensione
  • Prezzo
  • Colpa
  • Vantaggio
  • Scambio/sostituzione

(proff. Galeotti e Vecchi)


esercizi - pag.2

ESERCIZIO 2

Partendo dalla discussione che ti abbiamo suggerito alla pagina Guida, riporta le tue riflessioni in un testo scritto cercando di usare almeno 10 volte la preposizione PER.

(proff. Galeotti e Vecchi)