Metonýmia
Scopo e Caratteristiche

testo - pag.1

CASSONETTI

(prof. Pisani)


lessico - pag.1

L'immagine dei cassonetti per la raccolta differenziata dei rifiuti richiama, attraverso la metonìmia (il prodotto, cioè l'oggetto al posto della materia), il comportamento civico da rispettare per la tutela dell'ambiente e lo sviluppo dell'economia.

(prof. Pisani)


guida - pag.1

Gli obiettivi dell'attività si possono riassumere in tre punti sostanziali:

  • Saper leggere un testo iconico -visivo
  • Saper individuare la figura retorica in esso presente 
  • Saper confrontare e distinguere la metonìmia dalla sineddoche
  1. Si invitano gli studenti a osservare l'immagine dei cassonetti e a individuare la figura retorica in essa sottesa.
    Si propone loro di cercare altre immagini o slogan pubblicitari in cui sia contenuta una metonìmia per riflettere insieme sul linguaggio iconico con domande del tipo: - Notate come anche concetti astratti, quali le figure retoriche, possono essere rese visive grazie a questa modalità di comunicazione? Siete d'accordo sul fatto che un'immagine rimandi a qualcosa di più e di altro rispetto al suo semplice significato letterale? La metonìmia, secondo voi, sintetizza bene la capacità di dire anche ciò che non viene esplicitamente espresso?
  2. Si rimandano gli studenti all'attività sulla sineddoche per stimolare in loro un confronto con l'altra figura retorica.

Si conclude l'attività con le espansioni, ovvero ulteriori spunti di lavoro da proporre in classe

  1. Si sollecitano gli studenti a inserire le immagini trovate nelle rispettive categorie di appartenenza,  per meglio comprendere la figura retorica approfondita: 
  • causa al posto dell'effetto
  • contenente al posto del contenuto
  • luogo, spazio fisico al posto delle persone che lo abitano
  • materia al posto del prodotto, ecc...

(prof. Pisani)


teoria - pag.1

CARATTERISTICHE
 SCOPO
 

La metonìmia è una figura retorica che prevede la sostituzione di un termine con un altro che abbia col primo un rapporto di contiguità semantico-concettuale.

Più precisamente si tratta dei seguenti rapporti:

  1. la causa per l'effetto e viceversa
    Es.: Guadagnarsi la vita col sudore della fronte (sudore-effetto- sta per lavoro faticoso che fa sudare- causa-)
  2. il simbolo per la cosa simbolizzata
    Es.: L'atleta ha conquistato l'alloro nella corsa a ostacoli (la vittoria)
  3. il concreto per l'astratto e viceversa
    Es.: beata gioventù (giovani)
  4. il contenente per il contenuto
    Es.: Gradisce un bicchierino? (si dice il bicchiere per intendere il liquore che vi è contenuto)
  5. la materia per l'oggetto
    Es.: il nemico roteò il ferro (ferro , materia, sta per spada)

Per il supporto teorico: S. Ghiazza e M.G. Napoli, Le figure Retoriche. Parola e immagine, Bologna, Zanichelli, 2007, pp. 255-258.

  •  Suggerisce collegamenti
  • Prospetta  vari sviluppi

(prof. Pisani)


esercizi - pag.1

Esercizio n. 1

Un'ampia varietà di metonimie di natura commerciale si registra nel linguaggio colloquiale degli americani e non solo.

 Le tipologie più comuni di metonimie sono quelle in cui si indica l'effetto per la causa, il contenente per il contenuto, l'astratto per il concreto come negli esempi:

1. Andiamo al McDonald's, stasera?

2. Passami una Marlboro!

Riporta anche tu altri esempi.

(prof. Pisani)

indice del sito