La Proposizione (o Enunciato)
la Frase Semplice

testo - pag.1

Il terribile Franti

Questo brano è tratto dal libro Cuore di E. De Amicis. Il libro ha la forma di un diario scritto da Enrico Bottini, un alunno di terza elementare che annota quotidianamente le vicende della classe durante l'anno scolastico 1882-1883. Il brano ha per protagonista Franti, la pecora nera della classe

Uno solo poteva ridere mentre Derossi diceva dei funerali del Re, e Franti rise. Io detesto costui. E' malvagio. Quando viene un padre nella scuola a fare una partaccia al figliuolo, egli ne gode; quando uno piange, egli ride. Trema davanti a Garrone, e picchia il muratorino perchè è piccolo; tormenta Crossi perchè ha il braccio morto, schernisce Precossi, che tutti rispettano; burla perfino Robetti, quello della seconda, che cammina con le stampelle per aver salvato un bambino. Provoca tutti i più deboli di lui e, quando fa a pugni, s'inferocisce e tira a far male. Ci ha qualcosa che mette ribrezzo su quella fronte bassa, in quegli occhi torbidi, che tien quasi nascosti sotto la visiera del suo berrettino di tela cerata

Cuore, di E. De Amicis

(prof. Chiodi)


lessico - pag.1

partaccia (n.) = rimprovero duro e violento. Sinonimi (sgridata, strigliata)

muratorino (n.) = piccolo muratore

schernire (v.) = deridere, beffare, canzonare qualcuno con parole o atti sprezzanti, in modo da mortificarlo in sé e umiliarlo presso altri

burlare (v.) = fare oggetto di una burla, di uno scherzo, canzonare

ribrezzo (n.) = moto improvviso e violento di repulsione o di schifo, d'orrore o di raccapriccio, suscitato da una impressione fisica, o anche morale

torbido (agg.) = di un liquido, privo di limpidità, di trasparenza, per avere in sospensione sostanze che ne diminuiscono l'originaria e naturale chiarezza. In senso figurato offuscato da sentimenti colpevoli, disonesti

(prof. Chiodi)


guida - pag.1

- In questa lezione si spiega il concetto di frase semplice

- La frase semplice è un insieme di parole di senso compiuto organizzate attorno ad un unico verbo di forma semplice o composta, compresa tra due segni di interpunzione forte

- Presenta le seguenti caratteristiche:

  • sequenza di parole organizzata in modo ordinato e corretto secondo le regole della grammatica
  • ha un senso logico e compiuto
  • è costruita attorno ad un unico verbo intorno al quale ruotano tutti gli altri elementi          

- Ciò che conta per costituire una frase non sono nè la lunghezza nè il contenuto, ma l'unitarietà, la completezza di significato e la presenza di un verbo. E poichè il verbo è l'elemento attorno al quale si costruisce la frase, possiamo dire che ad ogni verbo corrisponde una frase

- Individuare all'interno del testo le frasi semplici, quindi quelle frasi che sono organizzate attorno ad un unico predicato verbale come per esempio "Io detesto costui"

- Facciamo qualche esempio: La luna risplende nel cielo. Di essa possiamo dire che: 

  • è una sequenza di parole organizzate secondo le norme della lingua italiana
  • ha un senso compiuto
  • ha un solo verbo da cui dipendono gli altri elementi

dunque costituisce una frase semplice

- Conclusione: per capire ed individuare le frasi semplici, guardare sempre il verbo e verificare che la frase sia costruita attorno ad esso                             

(prof. Chiodi)


teoria - pag.1

La frase semplice è una sequenza di parole organizzate secondo le regole della lingua italiana, caratterizzata dalla presenza di un solo verbo coniugato ad un modo finito e contenente il minimo dei complementi necessari per dare al verbo un senso compiuto

Infatti, ogni verbo ha bisogno di un certo numero di complementi per esprimere il suo significato: per alcuni verbi è sufficiente che vi sia il soggetto (espresso o sottinteso), per altri sono necessari anche uno o piu' complementi

Es.: Luca ha sollevato un grosso peso (soggetto, verbo e complemento oggetto); Marina ha regalato un libro a Paolo (soggetto, verbo, complemento oggetto, complemento di termine)

(prof. Chiodi)


esercizi - pag.1

1) Individua le proposizioni elementari nel testo

2) Componi insieme ai tuoi compagni delle proposizioni elementari

3) Componi delle proposizioni elementari con i seguenti verbi: preparare, scrivere, regalare, cucinare, studiare, leggere, osservare

4) Prendi un passo di un libro che ti piace o da una pagina di giornale o rivista e individua insieme ai tuoi compagni le proposizioni elementari

(prof. Chiodi)