la Valenza del Verbo
Verbi pluri
Argomentali

testo - pag.1

Il disadattamento dell'intellettuale

Questo brano è tratto dalle Ultime lettere di Jacopo Ortis di Ugo Foscolo, romanzo epistolare composto da una serie di lettere inviate dal protagonista Jacopo Ortis all'amico Lorenzo Alderani. In particolare in questa lettera, si fa una descrizione dell'incontro di Jacopo con Parini ed è incentrata anche sul difficile rappporto tra potere napoleonico e ceto intellettuale

Narrai a quel grande Italiano la storia delle mie passioni, e gli dipinsi Teresa come uno di que' genii celesti i quali par che discendano ad illuminare la stanza tenebrosa di questa vita. E alle mie parole e al mio pianto il vecchio pietoso più volte sospirò dal cuore profondo. No, io gli dissi, non veggo più che il sepolcro: ho una madre tenera e benfica; spesso mi sembrò di vederla calcare tremando le mie pedate e seguirmi fino al sommo il monte, donde io stava per diruparmi, e mentre era quasi con tutto il corpo abbandonato nell'aria...ella afferravami per la falda delle vesti, e mi ritraeva, ed io volgendomi non udiva più che il suo pianto

Ultime lettere di Jacopo Ortis, di U. Foscolo

(prof. Chiodi)


lessico - pag.1

genio (n.) = essere immaginario o forza astratta a cui si attribuiscono certi eventi della nostra vita o l'ispirazione di risoluzioni prese

veggo (v.) = vedo

benefico (agg.) = che fa abitualmente del bene o si dedica a opere di beneficenza

calcare (v.) = premere con i piedi, calpestare

pedata (n.) = orma, impronta del piede

diruparsi (v.) = precipitarsi nel vuoto

falda (n.) = lembo del vestito e più specificatamente ciascuna delle due strisce che pendono dietro alcuni tipi di giubbe

ritrarre (v.) = farsi indietro, arretrare

(prof. Chiodi)


guida - pag.1

- In questa lezione si parla dei verbi plurivalenti o pluri-argomentali

- Dare la definizione dei verbi plurivalenti in quanto verbi che possono legarsi ad altri argomenti oltre al soggetto. Questi verbi possono essere bivalenti ossia con due argomenti, soggetto e oggetto diretto o preposizionale (costruire, biasimare, lodare ecc...), trivalenti con tre argomenti, soggetto oggetto diretto e indiretto (dare, riferire, raccontare ecc...), tetravalenti in cui il soggetto sposta l'oggetto da un luogo ad un altro (tradurre, trasportare ecc...)

- Fare delle frasi discutendo sulla valenza del verbo. Es.: Marco ha donato un libro a Claudia; il maestro loda i discepoli diligenti; Erica ha tradotto una versione dall'italiano al greco

- Individuare nel testo di riferimento i verbi plurivalenti e classificarli come bivalenti, trivalenti o tetravalenti dandone la motivazione. Provare a rileggere il testo, eliminando gli argomenti o un argomento del verbo preso in esame. Per es.: "No, io gli dissi, non veggo più che il sepolcro" diventa "dissi, non veggo oppure io gli dissi, non veggo". Cosa cambia? Il verbo non è saturo, non completa il suo significato

- Invitare gli studenti a comporre frasi con i verbi plurivalenti

- La conclusione del discorso è che ogni verbo per "completare" il proprio significato attira a sè diversi argomenti

(prof. Chiodi)


teoria - pag.1

I pluri-argomentali o plurivalenti sono quei verbi che, oltre all'argomento soggetto, hanno nel loro nucleo altri argomenti come l'oggetto diretto o l'oggetto preposizionale (complemento introdotto dalla preposizione richiesta dal verbo). In base agli argomenti di cui necessitano, i verbi si possono classificare:

  • verbi bivalenti = hanno soggetto e oggetto diretto o oggetto preposizionale. Es.: curare, amare, creare, aderire, ubbidire, dipendere (questi ultimi in dipendenza di preposizioni quali "a, ad") e altri
  • verbi trivalenti = hanno soggetto, oggetto diretto e oggetto indiretto. Es.: dire, raccontare, riferire, affidare, dare, donare e altri
  • verbi tetravalenti = hanno un soggetto che sposta, anche metaforicamente, un oggetto diretto da un luogo ad un altro. Es.: tradurre, trasportare e altri

(prof. Chiodi)


esercizi - pag.1

1) Individua i verbi pluriargomentali nel testo e componi delle frasi con essi

2) Prova a comporre un breve testo utilizzando solo verbi pluriargomentali e ti renderai conto di come le tue capacità espressive siano più limitate

3) Come classifichi questi verbi in base alla loro valenza? :

abbaiare, piovere, dare, narrare, riferire, tradurre, amare, trasportare, tagliare, correre, dormire, nevicare

(prof. Chiodi)