la Valenza del Verbo
gli Argomenti

testo - pag.1

Latino e volgare: la necessità di una norma unitaria 

Questo brano è tratto dalle Prose di Pietro Bembo. Attraverso le parole di Ercole Strozzi, poeta in latino amico di Ariosto e Bembo, viene messa a fuoco la ragione che rende impellente definire un modello stabile e univoco per il volgare letterario, mentre il latino ha invece raggiunto un carattere unitario. Nei capitoli precedenti Federigo Fregoso, vescovo nel 1507 e cardinale nel 1539, aveva considerato la presenza provenzale nella lingua letteraria toscana

Avea messer Federigo al suo ragionamento posto fine, quando il Magnifico e mio fratello, dopo alquante parole dell'uno e dell'altro fatte sopra le dette cose, s'avidero, che messer Ercole, tacendo e gli occhi in una parte fermi e fissi tenendo, non gli ascoltava, ma pensava ad altro. Il quale, poco appresso riscossosi, ad essi rivolto disse: - Voi avete detto non so che, che io, da nuovo pensamento soprapreso, non ho udito. Vaglia a ridire, se io di troppo non vi gravo. - Di nulla ci gravate, - rispose il Magnifico - ma noi ragionavamo in onore di messer Federigo, lodando la sua diligenza posta nel vedere i provenzali componimenti, da molti non bisognevole e soverchia riputata

Prose, di P. Bembo

(prof. Chiodi)


lessico - pag.1

avvedersi (v.) = rendersi conto

gli = li

riscuotersi (v.) = riprendersi da uno stato d'incoscienza, risvegliarsi

soprapreso (agg.) = sorpreso da una nuova idea

gravare (v.) = caricare di un peso, opprimere imponendo un peso

provenzale (agg.) = della Provenza, regione della Francia sud-orientale

soverchia riputata (espress.) = ritenuta non necessaria ed eccessiva

(prof. Chiodi)


guida - pag.1

- In questa lezione verrà affrontato il tema della valenza del verbo e dei cosiddetti argomenti 

- Dare la definizione di argomento in quanto ciascuna delle unità che partecipano in maniera attiva o passiva al processo espresso dal verbo: in questo senso, piovere non ha nessun argomento, il verbo dare ha di norma tre argomenti, in quanto c'è sempre qualcuno (soggetto) che dà qualcosa (oggetto) a qualcuno (complemento di termine). Es.: Marina ha dato un libro a Michele

Tipici argomenti sintattici sono il soggetto e l'oggetto diretto: tali argomenti sono detti centrali. Gli argomenti posso essere obbligatori o facoltativi e ovviamente quelli centrali sono obbligatori, anche se con qualche eccezione in quanto il complemento oggetto potrebbe a volte essere omesso. Per esempio nel caso del verbo mangiare io posso dire sia Marco mangia una mela, sia Marco mangia. Inoltre se un verbo ha un unico argomento (il soggetto) si dice intransitivo perchè manca dell'oggetto diretto: miagolare, abbaiaire, dormire, partire e altri. Se invece ha due argomenti si dice transitivo: mangiare, bere, preparare, cucinare, studiare e altri

- Individuare qualche verbo all'interno del testo e mostrare quali siano gli argomenti collegati ad esso ad esempio....

- Fare delle frasi come esempi: Marco ha regalato una penna a Luisa; Enrico sbadiglia; Alberto prepara una pizza; il gatto insegue il topo

- Invitare gli studenti a comporre delle frasi utilizzando dei verbi e poi discutere sugli argomenti

- Alla fine della lezione si può concludere che il verbo è il vero motore della frase, il fulcro attorno al quale ruotano i diversi elementi che fanno sì che esso abbia un senso compiuto

(prof. Chiodi)


teoria - pag.1

La valenza del verbo è la sua capacità di vincolare a sè, in base al significato o ai significati che ha, uno o più elementi nominali, detti argomenti. Dunque ogni verbo richiede un contorno sintattico obbligatorio, costituito dagli argomenti necessari a saturare la sua valenza, e che costituiscono la sua struttura argomentale. Perciò il verbo sulla base della natura del processo che rappresenta, stabilisce il numero e la natura degli argomenti chiamati in causa

Gli argomenti sono sintagmi che, nella proposizione, sono in relazione con il verbo e ne definiscono per esempio il soggetto e l'oggetto diretto. In sintesi si puo' dire che gli argomenti altro non sono che i complementi dell'analisi logica. Ci sono, ad esempio, verbi che richiedono solo un argomento ovvero il soggetto. Es.: il gatto miagola; il cane abbaia. Altri richiedono due argomenti. Es.: Maria afferra il gatto; Sofia si dedica allo studio

(prof. Chiodi)


esercizi - pag.1

1) Individua i verbi nel testo e rifletti sui suoi argomenti

2) Componi nuove frasi con alcuni dei verbi individuati nel testo e discuti con i tuoi compagni sugli argomenti

3) Individua quali sono gli argomenti dei seguenti verbi:

  • abbaiare
  • miagolare
  • stendere
  • preparare 
  • guidare
  • mangiare
  • passeggiare

4) Componi delle frasi con i verbi sopra elencati

(prof. Chiodi)