Complementi al Sintagma Nominale
Partitivo

testo - pag.1

Dicendo così, versò un po' del contenuto di una boccettina su uno dei pezzetti di flanella, e poi, impartendo un po' delle virtù di quella miscela a uno degli spazzolini, cominciò con lo spazzolino e la pezza a sfregare la testa di Steerforth con la maggiore rapidità possibile, non lasciando mai di parlare.

(David Copperfield di C.Dickens)

(proff. Arnoldi e Paini)


lessico - pag.1

Virtù: il termine ha acquisito nel tempo vari significati. Nel mondo romano la virtus dell'eroe era il suo coraggio, la sua dedizione al dovere, anche nel disprezzo della propria vita. In generale indica una buona disposizione interiore. Per la donna, invece, si usava in riferimento ad una moglie fedele e madre premurosa. Il termine è stato ampiamente usato in ambito cristiano, tanto che nel Medioevo vennero codificate sette virtù fondamentali, quattro cardinali (già presenti nel mondo antico) e tre teologali. Oggi indica in generale una buona disposizione d'animo, una tensione al bene. Una persona virtuosa è una persona dotata di una serie di qualità positive (giustizia, correttezza, onestà…). Nella forma originaria latina virtus il termine ti potrebbe essere noto: perché? Conosci squadre di calcio o di altro sporto con questo nome? Ad esempio, Bologna ha due famose squadre di baskett, una chiamata "Virtus", l'altra "Fortitudo".

Flanella: tessuto di lana o cotone, più o meno pesante, usato per abiti e giacche o altri indumenti.

(proff. Arnoldi e Paini)


guida - pag.1

A cosa ti fa pensare il termine "partitivo"? Lo puoi collegare all'idea di partenza ma anche a quella di parte. Ed è questa la via giusta: "partitivo" indica qualcosa che è parte di un insieme, meglio, indica il tutto (formato da tante parti) di cui considero un pezzo solo.

Esempio: un puzzle è formato da tante tesserine, quindi posso dire "una delle tesserine del puzzle": dell'insieme "tesserine" ne considero una sola.

Torna ora al testo proposto: la boccettina è un oggetto unitario (salvo romperla a pezzi!) che contiene qualcosa probabilmente di liquido, formato da tante gocce (= contenuto), di cui posso considerarne anche una sola o poche (= un po' di). Lo stesso vale per gli altri casi sottolineati.

Come puoi capire velocemente se si tratta di un complemento di specificazione o di uno partitivo? Di solito puoi provare a sostituire la preposizione "di" con "fra", "tra" (cfr. la Teoria)

Prova:

una parte fra tutto il contenuto

uno fra i pezzetti…

una fra le virtù…

uno fra gli spazzolini…

(proff. Arnoldi e Paini)


teoria - pag.1

Molto spesso il nome fa pensare ad una parte, quindi nell'espressione "cinque dei dieci bicchieri" = la parte indicata dal complemento partitivo appare essere il "cinque".

E' importante chiarire subito che il complemento partitivo indica il tutto di cui considero una sola parte, quindi è introdotto dalla preposizione "di", sostituibile di norma con "fra", "tra".

Riprendiamo l'esempio di sopra:

cinque dei dieci bicchieri = cinque fra i dieci bicchieri > il complemento partitivo è "dei dieci bicchieri".

(proff. Arnoldi e Paini)


esercizi - pag.1

Esercizio 1

Trasforma ad alta voce le espressioni sottolineate nelle seguenti frasi con complementi partitivi di senso analogo.

  • Molte mie amiche frequentano la palestra.
  • Pochi tuoi amici mi sono simpatici.
  • Alcune mele nella cassa stanno andando a male.
  • Scusa! Ho rotto una tua macchinina.
  • Accarezzo sempre tutti i miei gatti.
  • Ogni uomo va rispettato.

(proff. Arnoldi e Paini)