i Complementi Circostanziali
di Causa

testo - pag.1

Inquieto Alfonso chiese: - È permesso di venire in questa stanza così, senz'altro? 
- No! - rispose Santo con superbia - a tutti è proibito meno che a me. 
Il suo volto era sfavillante dall'orgoglio per quelle cose belle. Faceva ammirare la tappezzeria vellutata; si diresse anche verso il letto e stava per aprire i panni leggeri, rosei, che ne formavano il padiglione, ma Alfonso glielo impedì. 
- Oh! - fece Santo con un gesto che doveva significare disprezzo ai voleri dei padroni ma che stonava con le sue parole. - Giovanna mi disse che sono ancora tutti di là, in tinello. 
Pure, scosso dalla paura di Alfonso, si diresse verso la porta di uscita. Ad onta della sua agitazione, quel letto commosse Alfonso e fino all'uscita vi tenne rivolto lo sguardo. 

(Italo Svevo, Una Vita)

(proff. Arnoldi e Paini)


lessico - pag.1

ònta = una pena disonorevole, infamante che si è subita. La locuzione "ad onta di" significa a vergogna

(proff. Arnoldi e Paini)


guida - pag.1

Dopo aver letto l'estratto da Una Vita di Italo Svevo, rifletti sui complementi evidenziati.

A quale domanda rispondono? che complementi sono?

Il complemento di causa indica la ragione il motivo, la causa per la quale avviene qualche cosa.

Fai degli esempi.

Conosci Italo Svevo? Hai letto altro di questo autore?

(proff. Arnoldi e Paini)


teoria - pag.1

Il complemento di causa indica le cause, le ragioni, i motivi di qualche cosa.

E' introdotto dalle preposizioni DI, A, DA, PER o dalle espressioni (locuzioni) a causa di..., per causa di...

Le domande che possono aiutarti a riconoscerlo sono: per via di cosa? a causa di cosa? perché? per quale motivo?

Esempio:

- arrossì per l'imbarazzo = arrossì per quale motivo?

- ci siamo preoccupati per il tuo ritardo = ci siamo preoccupati per quale ragione?

(proff. Arnoldi e Paini)


esercizi - pag.1

Esercizio n.1

Completa le frasi che seguono con un complemento di causa conveniente al senso della frase.

1. ...non si distinguevano i segnali stradali.

2. L'insegnante si è arabbiata...

3. La tua lettera non mi è arrivata...

4. Ho preso l'influenza...

5. Quel ragazzo svenne...

Esercizio n. 2

In coppia con il tuo compagno di banco componete una frase ciascuno con i seguenti verbi, aggettivi e sostantivi.

soddisfazione - lite - arrabbiarsi - preoccuparsi - ringraziare - stupito

 

(proff. Arnoldi e Paini)